Vai al contenuto

BAMBINO ANNEGA IN UN LAGHETTO

11 gennaio 2014

cristiano

Bambino di soli due anni sfugge all’attenzione dei bisnonni e muore annegato in un laghetto artificiale.

di Luca Leali &  Ulises Rodriguez
Sabato, 15 novembre 2013  il piccolo giocava sereno a casa dei bisnonni, dove viveva con la mamma, a Novagli di Montichiari. ad un  certo punto, è  sfuggito al controllo dei grandi, si è diretto verso il laghetto artificiale e qui, all’improvviso è  accadduto il dramma: Cristiano è scivolato in acqua, in un punto profondo circa venti centimetri.
È rimasto in acqua circa una decina di minuti, finché il bisnonno l’ha visto dentro al laghetto, l’ha sollevato e, con la moglie, lo ha portato all’ospedale di Montichiari, dove il bimbo è arrivato intorno alle 11.30, in grave stato di ipotermia ed in arresto cardiaco. I tentativi immediati di rianimarlo sono stati vani. Verso le 14 i medici hanno deciso il tentativo estremo: dal Civile si è alzata in volo l’eliambulanza, che da Montichiari ha portato Cristiano agli Ospedali Riuniti. Qui gli è stata praticata la circolazione extracorporea del sangue per cercare di aumentare la
temperatura, poi si è tentato un disperato intervento chirurgico. Alle 20.02 ogni speranza è tramontata: Cristiano non ce l’ha fatta. Ha lottato con la forza disperata sprigionata dal suo piccolo cuore, ma non  è bastato. Come non sono bastate le preghiere di mamma Sara e papà Alberto.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: