Skip to content

LA LIBERTA’ E LE REGOLE

21 maggio 2013

di EMMA CAVEDAGHI

Altalena[1]

La vita di ognuno è caratterizzata da azioni che compiamo abitualmente. Ad esempio: per noi ragazzi è normale andare a scuola, fare sport o frequentare varie associazioni e uscire con gli amici.

Cosa e chi frequentare è una scelta che siamo noi a dover fare in modo da sentirci liberi e apprezzare quello che facciamo. Spesso, se non in tutti i casi, seguire delle regole è essenziale per poter affrontare al meglio la vita di tutti i giorni. Ognuno però vede le regole in modo diverso. Qualcuno le considera dei diritti altri uno strumento utile per vivere bene insieme.

Alcuni, forse i più ribelli, concepiscono le regole come un obbligo o addirittura come un castigo. Io penso che le regole siano utili per aiutarci a costruire la nostra libertà. Fin dalla più tenera età, infatti, ci hanno insegnato che il rispetto delle regole è fondamentale per saper vivere al meglio con i propri compagni di scuola, con gli insegnanti, con gli amici e con le persone in  generale. In molti casi ciò ti rende agli occhi degli altri una bella persona; subito coloro che ti circondano ti vedono come un esempio e si fidano . In qualsiasi ambito nel corso della vita troviamo delle regole a cui attenerci perché ognuno abbia il suo spazio e la sua libertà. di quest’ultima fin da bambini se ne sente parlare.

Cos’è la libertà? Forse è più semplice parlare di cosa essa non  è. Essere liberi non vuol dire essere ricchi. Molte volte veniamo illusi e ci dicono che se potremo soddisfare ogni nostro diritto saremo liberi. Io invece sono convinta che una persona povera, a condizione che abbia almeno un qualcosa da mangiare, può essere più libera di un ricco. Un ricco, inoltre, no è sempre libero, perché è spesso schiavo del suo stesso denaro. Essere schiavi di se stessi e delle cose che si posseggono non ci rende persone autonome o, talvolta, felici.

La libertà è una condizione che si realizza quando condividiamo con gli altri ciò che siamo e ciò che siamo. Essa è dettata, in qualunque caso, da regole che devono essere rispettate se vogliamo sentirci bene con noi stessi e soprattutto con gli altri.

Le domande che ci poniamo su questo tema sono tante, certo. Ma basta analizzare la nostra vita, pagina dopo pagina , capitolo dopo capito, per renderci conto che essa senza punti di riferimento sarebbe vuota e triste e senza la libertà sarebbe priva di significato.

Il mio pensiero consiste nel vivere attraverso le regole dettate da tutto quello che noi stessi scegliamo di fare perché senza regole non esiste la libertà.

Annunci
One Comment leave one →
  1. Giulia permalink
    22 maggio 2013 18:59

    Brava!!!!!!!!!! ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: