Skip to content

“GOOGLE GLASSES”: UNO SGUARDO SUL FUTURO

28 aprile 2013

Un progetto targato Google impegnato nella realizzazione di occhiali ipertecnologici.

di ELISA FABERI e DEBORAH FERRETTI

google-glassesGli scienziati del Google X Lab (il laboratorio delle invenzioni del futuro di Mountain View) stanno lavorando al “Project Glass”, un progetto futuristico impegnato nella realizzazione dei “Google Glasses”. Questi occhiali permetteranno di scattare foto, registrare video, navigare in internet,  gestire le e-mail, leggere i giornali e condividere immagini e tanto altro sui social network. Pare anche che siano in grado di controllare gli oggetti in casa: accendere o spegnere la tv, chiudere o aprire il frigorifero o la porta del garage ma dipende dai brevetti.
Si sta pensando a un brevetto presso l’autorità americana, l’ Unites States Patent and Trademark Office, che descrive una tecnologia grazie alla quale, indossando i “Glasses”, si potrà controllare un oggetto (reale) attraverso il display (virtuale). In pratica, gli occhiali potrebbero essere in grado di riconoscere le persone attraverso segnali di identificazione visiva; le tecnologie Rfid, Nfc, Bluetooth, wi-fi, i codici Qr o anche gli infrarossi.
Nonostante possano apparire come una grande rivoluzione ed evoluzione, nel mondo sono presenti anche una serie di attivisti che ritengono i Google Glasses un dispositivo che potrebbe aver un effetto negativo sulla popolazione mondiale. A Londra, tre studenti neo-laureati hanno creato il gruppo “Stop the Cyborgs“: la loro preoccupazione è che, se i nuovi Google Glass dovessero diventare troppo popolari, la nostra privacy verrebbe invasa. Anche Dave Meinert, proprietario di un noto locale di Seattle, è d’accordo con quegli studenti e non permetterà ai propri clienti di entrare nel pub con addosso i Google Glass: “La gente vuole venire nel mio locale senza essere riconosciuta, né fotografata o filmata segretamente per finire immediatamente su internet” ha detto.
Quindi è vero che i Google Glasses saranno una  grande innovazione  tecnologica,  ma rappresenteranno un serio problema per la tutela della privacy.

Annunci
2 commenti leave one →
  1. LOL permalink
    18 maggio 2013 08:42

    WOOOOOOOW

  2. Elisa Faberi permalink
    18 maggio 2013 21:06

    che occhiali strabulli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: