Skip to content

ANDREA STRAMACCIONI

23 gennaio 2013

La storia di Andrea Stramaccioni, da giocatore ad allenatore dell’Inter

andrea_stramaccioni_inter_gettydi FRANCESCO BERTOLI  e ALFREDO MARFELLA

Andrea Stramaccioni è nato a Roma il 9 Gennaio 1976, da quest’anno (anzi per essere precisi, è stato nominato ufficialmente per le ultime partite dello scorso campionato calcistico) è allenatore dell’Inter ed ex giocatore di calcio.

La madre è insegnante di latino, mentre il padre è architetto; Andrea ha studiato a Bologna al liceo classico Minghetti, trasferitosi nuovamente con la famiglia a Roma ha continuato gli studi al liceo classico Augusto ed infine si è laureato in legge discutendo una tesi di diritto commerciale sul tema delle società sportive quotate in borsa.

Il primo luglio 2011 ha sposato Dalila sul Lago di Bracciano.

È cresciuto nelle giovanili della Romulea, si è poi  trasferito al Bologna nel 1990 e con il Bologna Primavera è stato premiato come miglior giocatore al torneo città di Vignola nel ’94; entra in prima squadra nella stagione 94/95 dove il 26 ottobre 1994 all’ultimo minuto della partita Bologna-Empoli in uno scontro rimedia un grave infortunio: un collaterale sfilacciato, due menischi e legamenti posteriori e anteriori rotti.

Il desiderio di diventare allenatore subentra su consiglio del suo procuratore, Dario Canovi, visto l’abbandono forzato del campo da calcio dovuto al grave infortunio.

Dopo essersi svincolato dalle giovanili della Roma, firma un contratto triennale con la primavera dell’ Inter . Eliminato in finale di coppa Italia contro la Fiorentina e dal torneo di Viareggio contro il Parma, il 25 maggio 2012 vince la NextGen Series, torneo giovanile per Under – 19 a livello europeo, battendo l’Ajax ai rigori per 6-4.

Il 26 marzo 2012 diventa allenatore della prima squadra dell’ Inter in seguito all’esonero di Claudio Ranieri dopo la sconfitta subita dalla Juventus per 2-0.

Vince la prima partita in prima squadra con il risultato di 5-4 battendo il Genoa e il 6 maggio vince il suo primo derby battendo il Milan 4-2, chiude la stagione 2011-2012 con 5 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte e si piazza al 6° posto qualificandosi ai preliminari di Europa League.

Nella stagione 2012-2013 vince la prima partita del campionato contro il Pescara con il risultato di 3-0 e il 6 ottobre vince il derby contro il Milan per 1-0.

Il 3 novembre vince fuori casa contro la Juve, battendo la capolista per 3-1 e porta a casa la striscia positiva di 9 vittorie consecutive.

Stramaccioni, oltre ad essere un allenatore giovane, dimostra sicuramente notevoli caratteristiche di leader; è deciso con la squadra, la dirigenza e soprattutto sa tenere a bada i giornalisti; è comunque sempre educato e corretto, anche se non manca mai di esprimere chiaramente ciò che pensa. Parla correttamente, perché ha studiato e questo al giorno d’oggi di certo non guasta. E’ un giovane che farà di certo carriera e di cui sentiremo parlare per molto tempo.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: